THE PALMA MOVIE ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA

Roma, capitale del cinema. È finita ieri, domenica 24 ottobre, la sedicesima edizione della Festa del cinema di Roma, uno dei più importanti eventi cinematografici in Italia.

Dal 14 al 24 infatti, nel consueto Auditorium Parco della musica Ennio Morricone di Roma sono stati proiettati e presentati numerosi film e pilot tv. Spicca tra questi l’anteprima della prima puntata della nuova serie Netflix di zero calcare, intitolata strappare lungo i bordi. Il festival ospita anche una retrospettiva dedicata all’autore fumettistico “Zerocalcare” all’interno del Foyer della Sala Sinopoli: Sul red Carpet nei dieci giorni del festival sono approdate le più amate star internazionali, da Johnny Depp a Quentin Tarantino, Tim Burton e anche star italiane come Pier Francesco Favino e Carlo Verdone. Tra i film di cui meno si parla spiccano anche The North Sea, un film di genere azione, diretto da John Andreas Andersen, con Kristine Kujath Thorp e Henrik Bjelland, scritto da Lars Gudmestad è Harald Rosenloweg, e distribuito da Minerva Pictures che attraverso il linguaggio narrativo accattivante affronta il tema complesso dello sfruttamento delle risorse ambientali. Nel. Film la natura si ribella e l’uomo dovrà correre ai ripari per salvare il salvabile, in una lotta all’ultimo respiro con la violenza scatenata da un ambiente sovrasfruttato.

Viene presentato anche Ciao Libertini: gli anni 80 secondo Pier Vittorio tondelli, a trent’anni dalla sua scomparsa, documentario di Stefano Pistolini con l’aiuto della giornalista Simonetta Sciandivasci. Il film ne rievoca opere, vita privata e contesto storico, Gli anni 80, quelli della creatività e delle tendenze, della società dello spettacolo delle sperimentazioni e soprattutto delle trasgressioni.

Sul red Carpet del festival italiano poi, a conferma dell’importanza di questo evento, approda anche Hollywood, per dedicarci una conclusione col botto di questi 10 giorni di magia.
Il Festival infatti chiude con Eternals, film diretto da Chloe Zao, premio Oscar per Nomadland, che porta sul grande schermo un’epica storia tratta dall’universo Marvel. Sul red Carpet i protagonisti del cast hanno firmato gli autografi e scattato foto con i centinaia di fan presenti. Hanno sfilato Kit Harrington, il famoso soldato d’inverno John Snow nell’epica serie game of thrones, Richard madden, alias Rob stark nella citata serie, e la protagonista Gemma Chan già vista in un altro ruolo in un altro film dell’universo Marvel. Dopo la sua partecipazione al film capitan Marvel, dove il suo personaggio viene ucciso in un inseguimento aereo, L’MCU ha deciso di richiamarla nella famiglia Marvel, e vedendo quanti fan l’apprezzano durante la sfilata forse capiamo il perché di questa scelta. Sul red Carpet anche la regista del film Chloe Zao, anche scrittrice e produttrice al suo quarto lungometraggio, con numerosi premi alle spalle : oltre al recente Oscar infatti la regista vanta un Leone d’oro, un Golden Globe, e numerosissimi altre statuette prestigiose. Sarà perché nei suoi film traspare sempre il lato umano, come anche in Eternals che oltre ad essere un film sui supereroi è un film sulle debolezze dell’animo.

E infine l’attesissima star Angelina Jolie, vincitrice di due Premi Oscar, tre Golden Globe, due Screen Actors Guild e un Orso d’argento al Festival di Berlino. Impressi nella storia del cinema i suoi film a cominciare da Lara Croft Tomb rider nell’ormai lontano 2001, passando per Mr & missis Smith, la famosa action comedy sulla coppia di spie, fino a wanted nel 2008, the tourist con Johnny Depp nel 2010, e il suo ruolo forse più ionico Maleficent nel 2014.

Video: https://youtu.be/gCaZ6jM3odg

Articolo di Davide Campagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.